Moda e design, un connubio interessante (parte 2)

L’articolo su DiraluDesign della scorsa settimana ha suscitato così tanto interesse che abbiamo chiesto a Lucia Di Raimondo altre curiosità sulle sue opere artistiche…

Ci puoi dire qualcosa su alcune delle mostre a cui hai partecipato?

Nel 2014 e nel 2015 ho partecipato ad Artigianato e Palazzo, la ormai storica manifestazione annuale che si svolge presso il Giardino Corsini a Firenze e che accoglie circa 90 artigiani delle tecniche più svariate.

Glamour 2.0 al cocktail di Tommy Hilfiger

La settimana dedicata a Pitti Uomo prevede diversi eventi sparsi per tutta la città. Le nostre bloggers , fresche di uscita dato che Glamour 2.0 è ufficialmente uscito l’11 gennaio, sono state invitate alla serata di Tommy Hilfiger. Il tradizionale coctkail che questo marchio organizza durante le principali manifestazioni fiorentine legate al mondo della moda, non delude mai.
Quest’anno era dedicato alle Hawaii, platano e drink a base di frutta per intenderci.
La nuova collezione ci strizzava l’occhio e il dj set ci ha tenuto compagnia. Siamo molto affezionale a questo marchio e cerchiamo di non perdere mai l’occasione per condividere i loro eventi.

La settimana ha regalato molte golosità agli amanti del fashion: da Pitti a Firenze4Ever la città si è trasformata in una vera e propria passerella. Inutile dire che Glamour 2.0 sarà presente alle prossime edizioni, sempre più protagonista.

Moda e design, un connubio interessante (parte 1)

“Moda e Design” è un connubio interessante. Lucia di Raimondo, giovane artista fondatrice di DiraluDesign, rappresenta al meglio tale legame.

Chi è Lucia Di Raimondo?

Sono un architetto; fin dai tempi dell’università mi interessavo di architetture orientali e giardini giapponesi e, a tal riguardo, ho creato una mia biblioteca personale sull’orientalismo, su cui mi sono sempre tenuta aggiornata e a cui spesso mi sono ispirata.

6 buoni propositi per un 2016 glamour

Tempo di buoni propositi. Dopo la settimana dedicata ai desideri da trovare incartati sotto l’albero, è ora il momento di pensare a come vorremmo organizzare il 2016.

  1. Intanto riordinando l’armadio. Se pensate che il vostro armadio non abbia bisogno di pulizia vi consiglio la lettura di questo fantastico libro della giapponese Marie Kondo “Il magico potere del riordino”. Attraverso un’operazione zen vi libererete del superfluo e la vostra mente, oltre che l’armadio, vi ringrazierà.

Marocco: dalle città imperiali alle dune del deserto

Ormai consacrata meta per viaggiatori in cerca di avventura così come per il turista in cerca di relax, il Marocco è un paese che fa sempre più tendenza.
Grazie ai voli diretti delle compagnie low cost in quasi tutti i principali aeroporti italiani è possibile ritagliarsi anche delle piccole fughe durante il fine settimane per scoprire Fès e Marrakech che sono due tra le città imperiali più belle e famose.
Partire in inverno o primavera combatte la depressione da stagione invernale, in più il periodo  permette di visitare sia le città imperiali che il sud senza soffrire il caldo.

A proposito di Pitti Uomo

Il primo appuntamento del nuovo anno che ho annotato nella mia agenda è nella mia città, a Firenze, con ‘Pitti Uomo’, da lunedì 11 a giovedì 14 gennaio, giunto alla sua 89esima edizione.

Tanti sono gli espositori che mostreranno la nuova collezione, da Aeronautica Militare a Colmar a Stefano Ricci, da anni presente alla manifestazione, o come la new entry Patrizia Pepe che ha scelto Pitti Uomo per presentare la sua nuova collezione maschile.

Load More...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close