Lattedoro by Gabriella Chieffo: la fragranza ispirata al golden milk

Confortare, con-fortis, rendere forte.

Con questa collezione Gabriella Chieffo “rivendica il diritto di essere fragile, di chiedere aiuto, anche stando in silenzio. Un inno al modo più raro ed intenso di amare. Per poter raccontare il veleno del dolore bisogna possederne l’antidoto. Spesso questo antidoto è l’amicizia, quando l’amore diventa tossico, insostenibile, mortale”.

Con questa collazione Gabriella Chieffo pensa ad una donna che crede nel valore dell’autodeterminazione; una donna libera, che ha superato ostacoli enormi, riprendendosi tutto quello che aveva perso nel nome di un amore malato.

La nuova fragranza Lattedoro è un connubio tra il brand e l’arte: l’installazione, in stoffa e microcemento, rappresenta tre seni, sinonimo di complessità, di vicinanza.

Tre, simbolo della conciliazione, per il suo potere unificante. Il due separa. Il tre riunisce. Seni pieni, fecondi, che danno nutrimento. Una femminilità conquistata, una rotondità di frutto, regalata dalla natura.

“L’installazione diventa quindi metafora dell’accoglienza, della completezza, dell’affetto, della ricchezza. Una morbidezza da difendere, da raccogliere e tutelare, lontano da ogni serpe, da ogni dolore che vuole abitarla”.

Quali sono le proprietà della fragranza Lattedoro? Lattedoro è nutrimento, “è una coccola, è l’antidoto che salva. Ispirato al Golden Milk, la bevanda dalle straordinarie proprietà a base di latte, curcuma, miele, olio di mandorle e cannella”. Ingredienti morbidi, caldi, avvolgenti; è un ritorno all’infanzia, all’accudire, alla casa che ci abita dentro.

Il latte d’oro fragranza conserva questo incipit gourmand e si apre con le note speziate dello zenzero, del pepe nero e della cannella. Un latte mai troppo invadente o zuccherino ma in costante equilibrio con la parte più “cosmetica”.

Il cuore della fragranza è impreziosito da sentori di Iris e gelsomino con echi di cocco che evocano suggestioni esotiche.

“Lattedoro è un profumo fuori dall’ordinario, perché riesce, nella semplicità, ad evocare sensazioni misteriose, regalando un piacere che riscalda e perdura”.

Dedicati un momento tutto tuo con la profumazione Lattedoro e scopri su www.gabriellachieffo.com le caratteristiche di questa imperdibile collezione!

La collezione di Michele Miglionico alla XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro

Ti abbiamo già raccontato l’esperienza di co-branding che ha visto il coinvolgimento dello stilista Michele Miglionico e del pastificio Gusto Fantastico https://bit.ly/2MBmc3S in occasione della mostra “Madonne Lucane”, durante la XXIII edizione del Mazda Fashion Week Montenegro nella città di Podgorica, capitale del Montenegro.

Oggi ti parliamo della collezione che lo stilista Michele Miglionico, esponente dell’Alta Moda Italiana, ha presentato per la prima volta nel paese balcanico, sempre per Mazda Fashion Week Montenegro, promuovendo così l’internalizzazione della moda Made in Italy all’estero. Una collezione dedicata alle tradizioni italiane del Sud Italia e ispirata in particolare al patrimonio, culturale, artistico e antropologico della sua regione di origine, la Basilicata.

“Prosegue la mia scelta di luoghi magici e straordinari sia in Italia che nel mondo per la presentazione di questa collezione che evidenzia una stretta connessione tra il mondo della moda ed il cattolicesimo” (lo stilista Michele Miglionico)

Con questa collezione Michele Miglionico ha partecipato il 7 maggio alla mostra “Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination” promosso dal Metropolitan Museum of Art (Met) di New York e Vogue America in cui il connubio tra Moda e Religione è stato protagonista.

Ti presentiamo alcune immagini di questa preziosa collezione di Michele Miglionico.

 

 

 

 

Il denim d’atelier by Milena Andrade

Nel 2006 Milena Andrade, designer brasiliana, porta in Italia i jeans push up dal fit perfetto, e crea così il suo marchio – www.milenaandrade.com – contraddistinto dalla sartorialità, trattando il denim come tessuto pregiato: dalla scelta dei modelli alle lavorazioni, ai particolari trattamenti e finissaggi. Ciò per impreziosire con grazia ed armonia le curve femminili.

I tagli differenti, le cuciture ed i tessuti utilizzati sono i tre fattori tecnici che rendo questi jeans davvero unici.

 Il taglio push up, un’esclusiva di MA brevettata in Brasile, completa alla perfezione ciascuna creazione.

 Il jeans by Milena Andrade è inoltre personalizzabile grazie al servizio del Personal Denim Consultant che analizza e studia la forma e la silhouette di ciascuna di Voi, consigliando il modello che più vi valorizza.

Ci piace questo marchio perché attento all’impatto ambientale! Milena Andrade ricicla capi inutilizzati, invenduti o i tessuti scartati per dare vita a nuovi capi, riducendo così al minimo i rifiuti tessili e limitando l’utilizzo delle risorse naturali. 

E così crea il modello Recycling, realizzato con inserti di tessuti e rigenerato grazie alla creatività di Milena che ha così ottenuto un jeans a basso impatto ambientale, impreziosito dal taglio push up.

La credibilità mondiale della moda italiana passa oggi anche dalla sostenibilità che deve saper fare del bene.

Un altro modello interessante di Milena Andrade è Butterfly Twist in cui le farfalle, simbolo di libertà e rinascita, sono protagoniste di questo capo. Le farfalle sono ricamate sui jeans modello skinny con frange e taglio push up.

Vi salutiamo con un altro ‘motto’ di questo marchio:

La moda secondo Milena Andrade: bella e che sappia fare del bene

 

 

e-suitcase, una valigia di profumi per ogni tua occasione

A maggio è stata presentata alla stampa la collezione in limited edition e-suitcase ideata da Marianna Zeni, imprenditrice da sempre legata al mondo del profumo, e distribuita in esclusiva da Nobile1942.

“Spesso nella mia vita mi sono trovata, che fosse per lavoro o per amore, a dover andare da una città all’altra anche all’ultimo minuto e per quanto minuziosamente organizzassi la mia borsa, per quanto scegliessi con cura ciò che avrei indossato in quei giorni fuori casa, puntualmente ogni volta che aprivo la mia valigia mi rendevo conto di non aver portato con me il profumo giusto. Dunque perfetta e d’impeccabile aspetto, ma senza QUEL profumo che tanto avrei voluto indossare sulla mia pelle. Il grande amore per i profumi mi ha portato nel tempo a collezionarli e di questa mia collezione vado molto fiera“.

Marianna Zeni, e-suitcase

e-suitcase è una valigia di fragranze tutte da immaginare. E’ una provocazione: chi le sceglie sposa un concetto controcorrente. “E’ la passione per le fragranze, e per la vita, a vincere”.
e-suitcase è una vera e propria collezione ispirata a una quotidianità femminile filtrata da ironia e anticonformismo. 

Ti suggerisco di andare sul sito www.e-suitcase.it e scoprire tutte le fragranze e le loro belle confezioni.Glamour 2.0 ne ha scelte alcune, tanto per darti un’idea di questa interessante collezione!

GIRAMONDO

Stato d’animo -> Avventuroso

Il mio contakilometri la dice lunga, il passaporto è quasi completo e ogni volta che entro in libreria esco almeno con due guide per le mie prossime mete. Ci andrai? Chi lo sa? Viaggiare è nel tuo DNA, a volte lo fai proprio per il viaggio in sé, non solo per raggiungere una meta. Non ce la fai proprio a star ferma! Sul volo del ritorno cominci a pensare già al prossimo viaggio e quella meta, seppur solo su carta, diventa sempre più interessante e accattivante e dici a te stessa: ”devo andarci!!”. Da sola o in compagnia, che importa? Più viaggi e più vuoi viaggiare, perché essere “Giramondo” è un modo di vivere, essere “Giramondo” è ciò che sei.

 

TEMPO PERSO

Stato d’animo -> “Che stress!”

Ore 7. Suona la sveglia, mi butto giù dal letto, per ottimizzare i tempi mentre vado verso la doccia   controllo l’agenda con i programmi della giornata, metto il rossetto in auto e di corsa al lavoro. Cavolo, tre semafori rossi! Ma perché la gente è così lenta? Promemoria sul cellulare: ricorda di passare al supermercato a prendere il latte, ma dopo le 20 così c’è meno coda. Tu odi perdere tempo!

Parcheggi e prima di scendere dalla macchina guardi l’orologio: in anticipo di 15 minuti, non era poi così tardi.

E’ tutta una questione mentale, sai? Il tempo scorre, è vero, ma non come vuoi tu, ogni cosa nel mondo segue i suoi di tempi. Il tempo “perso”, come lo definisci tu, si può anche trasformare in un’occasione. Trova del tempo per perdere tempo, è una cosa necessaria! Usa quel tempo per riflettere, per leggere, ma anche per oziare. A volte il non fare nulla è la cosa più difficile al mondo. Perdi del tempo per te, è il tempo speso meglio.

 

PARTY AMO

Stato d’animo -> Eccitazione

Abiti da cocktail, scarpe col tacco, i gioielli più scintillanti, il mio rossetto preferito e il mio profumo..

Ok, la mia valigia è pronta, ora lo chiamo.

“Amore, dove sei? Interrompi ​quello che stai facendo e vieni qui. Ho voglia di vacanza, di non pensare più a niente, partiamo. Anzi, meglio dire PARTYAMO. C’è sempre un motivo per festeggiare. Portami via, fammi divertire, bere champagne e fammi fare bene l’amore. Va’ a casa, fai la valigia e prendi il passaporto, io ti aspetto tra due ore qui sotto. Non serve altro, PARTY-AMO!

 

THE LIKES …

Stato d’animo -> “Chi se ne frega!”

Decine di tweet, post su Facebook, la giornata che diventa una storia su Instagram, innumerevoli Like, aggiornamenti di stato, condivisioni, commenti…in un mondo dove il social impera, questa ormai è una sorta di routine giornaliera! Animali sociali per definizione, bisognosi di approvazione, tutto quello che è virtuale ormai condiziona la nostra vita reale. Ed ecco che pubblichiamo una foto, scriviamo una frase e aspettiamo i likes dei nostri amici e dei rispettivi compagni. Ma a volte tutto questo non succede. Veniamo snobbati (così come a nostra volta snobbiamo)…ma chi se ne frega? Smetti di guardare lo schermo dello smartphone aspettando quella notifica! Ho creato un profumo in cui ogni spruzzo è un Like. Likes per tutti, come e quando vuoi tu!

 

STRA- Vacanza

Stato d’animo -> Libertà

Chiudi gli occhi e pensa all’estate. I capelli profumano di cocco, la pelle di fiori di tiarè, il tutto con un leggero odore di mare che quasi con prepotenza ti accompagna nelle tue giornate estive. Questo è proprio l’estate in boccetta, da indossare per la più bella delle vacanze al mare ma perché no? Anche per rivivere i ricordi e le sensazioni delle giornate trascorse al sole, dei bagni salati in una noiosa giornata di Gennaio, perché anche nel pieno dell’inverno possiamo trovare dentro di noi la meraviglia e lo splendore dell’estate….

 

 

CIAO STRONZO

Stato d’animo -> Psyco

Siamo forti e ostinate noi donne. Se ci poniamo un obiettivo dobbiamo raggiungerlo, non ci fermiamo neanche quando la tutto ci viene contro. Siamo amiche, mamme, amanti, globe-trotter, dedite alla famiglia ma anche al lavoro. Siamo quasi invincibili, eppure c’è solo una cosa in grado di farci uscire dai binari: l’istupidimento sentimentale. Ed è successo proprio a te: tra tutti gli uomini sulla faccia della terra sei andata ad incappare proprio in uno stronzo. Lo hai conosciuto, ti ha incuriosita e ci sei cascata in pieno. Lo hai amato molto, hai aspettato tempi interminabili, ci hai creduto e gli hai creduto, l’hai coccolato, difeso e aiutato. Per anni hai pensato che fosse l’unico uomo sulla faccia della terra ad avere il dono del sorriso, che mai ti avrebbe tradito per tutto quell’amore di cui era colmo il tuo cuore e che gli donavi ogni giorno. Ecco, il tuo cuore è scoppiato, esploso in mille pezzi e lì capisci che in realtà non è altro che un uomo normale, con mille difetti accentuati dal suo gran brutto modo di fare, dalla sua arroganza e dalla sua presunzione nel sentirsi superiore a tutti gli altri uomini.

“Ciao stronzo”, questa fragranza la dedico a te. ma soprattutto a me, a noi donne perché siamo importanti e a volte dimentichiamo che dobbiamo amarci di più. E ad ogni spruzzo mi tolgo di dosso un po’ della rabbia accumulata in questi anni, ad ogni spruzzo dico a me stessa che è giusto così, che me lo devo. “Ciao Stronzo”, oggi ricomincio da capo. Buon viaggio. Addio per sempre… (forse).

Fashion & Food: un’iniziativa di co-branding in cui l’Alta Moda e la Pasta italiana si incontrano

La pasta – simbolo per eccellenza della tradizione culinaria italiana – ha incontrato l’Alta Moda per dare vita ad un connubio che ha lo scopo di esaltare il patrimonio folcloristico, artistico, culturale, e sacro di un territorio poco conosciuto come quello della Basilicata. In questo contesto lo stilista Michele Miglionico (www.michelemiglionico.com) e il Pastificio Gusto Fantastico (www.gustofantastico.it) si sono incontrati per creare con un nuovo formato di pasta di grano duro dedicato alle “Madonne Lucane”, ovvero la “Sacra Pasta”.

In occasione dell’inaugurazione della mostra “Madonne Lucane – Vestiti che profumano di incenso”, Giuseppe Focaraccio ceo del pastificio “Gusto Fantastico” ha ideato tre esclusivi formati di pasta di grano duro ispirati a tre simboli del Cattolicesimo: la Croce, il Calice e la Bibbia in esclusiva per lo stilista Michele Miglionico.

L’accordo tra il brand di Alta Moda Michele Miglionico ed il pastificio Gusto Fantastico sigla un’importante iniziativa di co-branding tra due aziende che rappresentano due delle quattro F italiane ovvero Fashion e Food.

Nel prossimo autunno, durante le prestigiose giornate di Prèt a Porter Donna di Milano, lo stilista ha chiesto al genio creativo dello chef lucano Andrea Uccelli di ideare una ricetta che meglio potesse interpretare ed esaltare questi nuovi originali formati di pasta che saranno presentati ufficialmente.

La capsule collection Marina Rinaldi by Fausto Puglisi

Ha debuttato a Parigi, durante le giornata dedicate alla Haute Couture, con un cocktail negli spazi dello storico Hôtel d’Evreux, in Place Vendôme. la capsule collection dello stilista Fausto Puglisi per il brand Marina Rinaldi.

Fausto Puglisi rilegge l’eleganza curvy di Marina Rinaldi con:

scollature e spacchi decisi,

tinte forti abbinate a contrasto,

geometrie allover, 

pelle grintosa, tempestata di borchie.

E’ una capsule collection in cui primeggia la seduzione a tutto tondo quella che Fausto Puglisi ha creato per il brand del Gruppo Max Mara.

Il 2 luglio, attraverso un allestimento statico e un gioco di immagini proiettate sugli scaloni dell’edificio, la mini linea è stata presentata a VIP, operatori e stampa internazionale; all’evento era presente la influencer e top model americana Ashley Graham, affezionata ambassador di Marina Rinaldi e ‘volto’ del progetto Puglisi, che raccoglie al suo interno un’ulteriore declinazione in edizione limitata.

Il chiodo, simbolo dell’estetica di Puglisi, e rielaborato in una versione iper decorata appositamente per Marina Rinaldi, è stato protagonista di una vetrina dedicata all’interno degli store del brand in 13 fra le più importanti città del mondo (Milano, Roma, Firenze, Parigi, Londra, Monaco di Baviera, Madrid, Amsterdam, Bruxelles, Knokke, Mosca, New York, Los Angeles).

Nella nostra photogallery, ti mostriamo alcune foto scattate durante l’evento!

Orecchini, l’accessorio della tua Estate

Oltre a borsa e occhiali, anche gli orecchini sono un altro accessorio che possono attirare l’attenzione e completare il tuo outfit

 Pietro Ferrante Jewels propone orecchini unisex strong&rock style www.pietroferrante.com 

Una novità assoluta per l’eclettico jewelry designer Pietro Ferrante, che va ad aggiungersi a preziosi ed autentici bracciali, anelli, collane, twins, keychain e cinture, pronti a regalare grinta ad ogni look e trasformare ognuno di noi in rock star.

 Gli orecchini sono interamente in argento 925, realizzati a mano in Italia, disponibili sia in versione cerchietto, nelle dimensioni small, medium o large, che con “monachella”. Da indossare four season singolarmente o in coppia. Tanti i soggetti tra cui scegliere: si va dall’iconico teschio in 3d al cuore sacro, passando per croci, rose ed ancore stilizzate, tutti i numeri e le lettere dell’alfabeto.

Alcuni modelli te li mostriamo nella nostra photogallery

 

Il Fragrance Bar a Forte dei Marmi: un mix di gusto e olfatto con i profumi di Campomarzio70 e i cocktail del Bagno Alpemare

Se Forte dei Marmi è la tua mèta estiva, ti consigliamo di andare al Fragrance Bar allestito nel Bagno Alpemare dove, dal 2 giugno fino a tutta la stagione estiva, potrai vivere un’esperienza sensoriale, un mix tra gusto e olfatto, grazie alla collaborazione con Campomarzio70 – campomarzio70.it – ormai diventato punto di riferimento nella profumeria artistica e di ricerca. Lo storico stabilimento del Bagno Alpemare – alpemare.com – grazie alla Famiglia Bocelli, si è interamente ristrutturato in un elegante oasi per i propri clienti, contando su uno staff giovane e solare, estremamente preparato e selezionato.

Ogni cocktail si ispira a una selezione di fragranze esclusive suggerite da Campomarzio70, che attraverso i propri store (non solo a Forte dei Marmi, ma anche Roma, Milano, Firenze di imminente apertura, Cortina, Porto Cervo, Ravenna, Monte Carlo e Sofia) “propone la diffusione della cultura olfattiva grazie a un percorso di ricerca internazionale attento a tendenze e rarità”.

Sono state esposte 4 cloche di vetro contenenti altrettante sculture a tema marino, e ogni composizione è affiancata da un prezioso contenitore di profumo: scegliendo l’essenza preferita, ti verrà suggerito il cocktail abbinato:

Globetrotter

Oltretempo

Paradiso perduto

Candy Lover

Riceverai in omaggio un sample anonimo del profumo scelto, il cui nome resterà segreto e sarà svelato solo mostrandolo presso una delle boutique Campomarzio70 presenti in tutta Italia.

Il “Fragrance Bar” è un format ideato da Campomarzio70 che puoi trovare anche a Roma dove è stato sviluppato con un partner di eccellenza nel settore hôtellerie di lusso, membro di Dorchester Collection, l’ “Eden Hotel”.

Buona estate olfattiva, quindi!

 

 

 

 

 

Un viaggio multisensoriale tra le diverse fragranze XERJOFF

“Tra i cinque sensi, dal punto di vista creativo, è quello che mi stimola di più, perché il profumo è un mezzo per raggiungere luoghi, situazioni, persone, è il mezzo attraverso cui è possibile evocare ricordi, rivivere sensazioni.” (Sergio Momo, fondatore e direttore artistico XERJOFF)

Ti abbiamo raccontato la storia di Sergio Momo e come nasce il suo marchio, oggi conosciuto in 68 paesi in tutto il mondo; oggi ti facciamo fare un viaggio multisensoriale tra le diverse fragranze offerte da questo marchio.

ALEXANDRIA È LA COSTRUZIONE DI UN SOGNO.

Mela, cannella, rosa e lavanda

Legno di cedro, mughetto e rosa

Ambra, legno di sandalo, muschio, vaniglia e oud steam

“È il non luogo che ti rapisce il cuore. È la città invisibile creata come regno del legno degli dèi.  È un anfiteatro costruito per mettere in scena la passione che inebria. È il culto dell’essenza di se stessi, il crocevia di riti che hanno l’opulenza come religione. È un incenso che arde nel buio come occhi pieni di desiderio. È una lettera d’amore così lunga da riempire un’intera biblioteca. È l’intimità di una rosa che sboccia, la metà della mela mancante, la forza gentile del cedro, la tentazione letale del mughetto. È un fiume di passione che attraversa un’intera città. Proveniente dalla Cambogia, l’oud invecchiato fa il suo ingresso nelle narici come una regina che arriva a corte al suono di un gong, tirandosi dietro il suo strascico ben più prezioso dell’oro.

Welcome to Alexandria: l’assedio più bello della storia”.

 

CEYLON LA CHIAMANO “LACRIMA DELL’INDIA”

Miele, bergamotto di Reggio Calabria e gelsomino Sambac India

Thé nero di Ceylon, oud e legno di sandalo indiano

Vaniglia del Madascar, ambra e muschio

“Una lacrima scesa per un addio. O per un ritorno improvviso. Il vento asciuga sulle guance arrossate una goccia di estratto di Miele, l’aria fresca ne accarezza una di Bergamotto di Reggio Calabria e il sole asciuga quella di Gelsomino. I vapori si avvitano verso il cielo, diventano ciclone nel mare delle Andamane. Un uragano nel cui occhio girano vorticosi mulinelli di Tè nero di Ceylon, Oud della Malesia e Legno di Sandalo Indiano e spazzano via i pilastri di ogni buon proposito. Ceylon è il risveglio di un naufrago con gli occhi nel sole. Aromi di Vaniglia, Ambra e Muschio sollevano il mento.

La testa si alza, ignara di essere a un soffio dal più grande tesoro della propria vita”.

 

MALESIA PAROLA DAL SUONO ESOTICO, ECO DI FORESTE VERGINI

Mughetto

Olio di Gurjum, ambra

Oud, vaniglia, fava di tonka, tolu, labdano e muschio

“Occhi di tigre, artigli di donna, istinti felini, richiami ancestrali. Il mughetto che arriva come un monsone. All’altezza equatoriale del cuore, il battito diventa il crocevia di traffici di sogni proprio là, dove si incontrano Balsamo di Gurjum, Sandalo delle Indie Occidentali e Ambra. Tutto è permesso fra i templi abbandonati inghiottiti dalle liane e i grattacieli più all’avanguardia. Mentre senti di perdere la testa come staccata da un tagliatore Dayak. Dalle navi in porto vengono scaricati barili di Oud, Vaniglia, Fave di Tonka, Tolù, Ladano e Muschio in un bilanciato melting pot di sentori che va a far risplendere gli abiti in tutto il sultanato”.

 

 CRUZ DEL SUR I BENVENUTI NEL PARADISO DELL’ILLUSIONE

Rum, bergamotto, uva

Legno di cedro, cannella, cumino

Labdano, mirra, castoreum, leather

“Lassù, in alto, verso la cima degli alberi l’aria sa di Rum, Bergamotto e un vago sentore di Uve. A colpi di machete, una liana dopo l’altra, si avanza verso l’interno del desiderio attraversando aromi di Giglio, Cedro, Frutti Essiccati, Chiodi di Garofano, Cumino. Le bestie faticano con l’acqua a mezza gamba e il sole, che a stento filtra nel fitto della foresta, fa uscire ancora più intenso l’odore del cuoio. Qui la voglia di scoprire civiltà perdute è più forte di tutto. Socchiudere gli occhi, pervasi da una solida base di Legno di Sandalo, Ambra, Ladano, Incenso, Mirra e Castoreo fa capire quanto quella smania di trovare la mitica città dell’oro nella realtà sia molto di più di un’ossessione.

Per una volta basta davvero respirare e perdersi”.

 

CRUZ DEL SUR II MIRIADI DI GOCCE NELLA FORESTA PLUVIALE

mango, ananas, fiore di melo

Bouquet floreale

Vetyver, legno di cedro, muschio

“La pelle si abbevera avida, irrorata rigogliosa da minuscoli affluenti che serpeggiano inseguendo effluvi di Mango, Ananas, Guava, Fior di Melo. Fra milioni di creature, la più radiosa è quella che si presenta incontaminata come una tribù Yanomami, con un cuore di bouquet di Fiori Esotici portando in dono, su un altare di pietra, sentori di Ribes nero e, a perdita d’occhio, Verde di Foglia. La ricerca smaniosa dell’uomo dietro ogni tipo di oro giallo, bianco o nero che sia, non l’ha privata del suo fascino più naturale. Regno animale e vegetale collidono sotto la grazia del Vetyver e del Legno di Cedro che rimbomba all’Accordo Latte come un tamburo lontano. Urla riecheggiano da un tronco all’altro, tra Frutti Canditi e morbido Muschio. Il polmone verde più grande del mondo merita tutta questa ispirazione.

È ora di spiccare il volo, come specie di farfalla non ancora catalogata”.

E se non ti bastasse, in copertina abbiamo scelto un’altra fragranza Uden, dalle note esperidate, caffè e rum, ha ispirato le diverse portate all’evento Xerjoff Royal Charity Polo Cup il 14 luglio.

 

 

 

 

I segreti del successo dei profumi XERJOFF

Sabato 14 luglio Sergio Momo, fondatore della casa italiana di fragranze di ricerca haut de gamme XERJOFF, ha dato il benvenuto a oltre 400 ospiti in occasione della Xerjoff Royal Charity Polo Cup, prestigioso appuntamento del calendario social inglese, disputatasi nella tenuta privata di Lord Andrew Lloyd Webber Sydmonton Court Estate, Watership Down nei pressi di Newbury, nel Berkshire. Un ritorno, per XERJOFF, che da questa edizione e fino al 2020 incluso, supporterà in qualità di partner principale la manifestazione nata nel 2005. XERJOFF è presente oggi in 68 paesi in tutto il mondo e che proprio a Londra, nel 2014, ha inaugurato nel Salon de Parfum di Harrods, il primo flagship store. Oltre a Lord e Lady Lloyd Webber, tanti gli ospiti presenti all’evento tra cui Brian May dei Queen insieme alla moglie, l’attrice Anita Dobson, il Premio Oscar Jeremy Irons, la covergirl e socialite Sabrina Percy, il fotografo David Montgomery, l’attrice e produttrice statunitense Patricia Heaton, Phineas Page, Charlie Gilkes e l’attrice Johanna Thomas, mentre Finlay Kemp ha accompagnato con un lungo dj set l’evento. Ad aggiudicarsi la prima Xerjoff Royal Charity Polo Cup è stato il team Aston Martin, di cui faceva parte S.A.R. il Principe Harry, che ha battuto 4-2 la squadra Innerplace.

“Il polo concentra valori antichi che ritroviamo nel modo di creare e proporre le nostre fragranze, una sintesi di unicità e competenze, eleganza e cura dei dettagli sono gli elementi d’identità e di scambio in base ai quali percepiamo la vicinanza tra questi due universi” sostiene Sergio Momo.

L’evento è stata anche l’occasione per raccogliere fondi con un’asta benefica a sostegno di due enti patrocinati dal Principe Harry e dal Principe William: WellChild, impegnata nell’assistenza domiciliare a bambini gravemente malati, e MapAction, attiva nelle emergenze umanitarie internazionali. Il ricavato della giornata si è andato a sommare a quanto raccolto dalle attività benefiche promosse dai Principi dall’inizio di quest’anno, per un valore complessivo di oltre un milione di sterline.

A fare da sfondo a questa bella giornata, i profumi di lavanda, rosa e legni affumicati che definiscono il bouquet olfattivo di Alexandria II, una delle fragranze firmate Xerjoff omaggiata a tutti gli ospiti.

Mentre l’altra fragranza, Uden, dalle note esperidate, caffè e rum, ha ispirato le diverse portate.  Un appuntamento di rilievo internazionale per XERJOFF alla vigilia di un’importante evoluzione societaria: infatti il brand diventa XERJOFF GROUP SpA e al fianco di Sergio Momo, fondatore e direttore artistico, fa il suo ingresso come socio e Presidente del CdA Andrea Tessitore, avvocato e imprenditore torinese.

Ma chi è Sergio Momo? Sappiamo che è fondatore e direttore artistico, appassionato di arte (in particolare la Pop Art e la Street Art) e poi di auto e moto. L’interesse per il profumo nasce fin dalla sua fanciullezza: “Sono cresciuto in una famiglia che amava i profumi. Uno dei miei primi ricordi è quello della nonna, intenta a mostrarmi esclusivi flaconi di profumo Lanvin e Coty.” (Sergio Momo). Dopo aver completato gli studi presso l’Istituto Europeo di Design, Sergio Momo si è trasferito a Londra dove ha lavorato per vari studi di design e agenzie pubblicitarie. Al ritorno in Italia diviene Direttore creativo di Carre Noir Design International.

La decisione di trasformare la sua passione in un brand di nicchia si materializza nel 2005, anno in cui Sergio Momo si reca a Grasse, per frequentare corsi sulla creazione del profumo e sui fattori storici e culturali alla base della profumeria moderna nonché corsi di orientamento alla profumeria naturale e alla distillazione. Sulla base di queste nozioni nasce il marchio Xerjoff, che prende il nome dall’unione di “Joff” (il soprannome dato a Momo dalla nonna materna) e “Sir” il nickname aggiunto dai colleghi inglesi durante il periodo londinese. Con lui, in questo viaggio fantastico, un team composto da 20 professionisti del settore che sotto la sua direzione, lavorano sull’innovazione tecnologica della distillazione del naturale.

Il segreto dello stile Xerjoff?

la conoscenza della materia prima

le tecniche di estrazione e distillazione ad hoc.

Del portfolio Xerjoff fanno parte anche Casamorati e XJ1861, due eloquenti testimonianze olfattive del carattere italiano di concepire e realizzare il profumo. Non venendo mai meno all’attenzione per l’estetica, Sergio Momo affida la realizzazione dei flaconi delle diverse collezioni a famosi artigiani, esperti nella lavorazione dei più preziosi materiali, dal quarzo al vetro di Murano.

Nella nostro photogallery, alcune foto dell’evento con alcuni degli illustri ospiti!

Sergio Momo, Jeremy Irons (da sinistra a destra)

 

 

 

 

 

 

 

Sergio Momo, Patricia Heaton, David Hunt (da sinistra a destra)

 

 

 

 

 

 

 

Brian May, Sergio Momo, Anita Dobson (da sinistra a destra)

 

 

 

 

 

 

 

S.A.R. il Principe Harry, Sergio Momo

 

 

 

 

 

 

 

l’allestimento interno del marquee

Carica di più...