Impegno, creatività e lavoro: le donne di Glamour 2.0

Glamour 2.0 vuole celebrare la Festa della Donna sottolineando l’impegno e la creatività che noi donne mettiamo nel nostro lavoro.
Un blog come il nostro che si occupa di moda, nel senso di innovazione, idee, imprenditoria e impegno sociale , ha la fortuna di incontrare e allacciare relazioni e collaborazioni con moltissime donne che mettono ogni giorno tutta la loro passione nel lavoro che fanno.

Sono tante le fashion designer che ci propongono idee su come vestirci, che ci regalano tanta passione e condividono con noi i loro progetti di vita legati al mondo della moda. Sono più di 30 i brand nati dalla forza dell’imprenditoria femminile che Glamour 2.0 vi ha raccontato in un anno dalla sua uscita online. Tutti non possiamo citarli in queste poche righe ma ci piace ricordare alcuni di questi marchi “Made in Italy” e giovani sia per età di costituzione sia per età delle fondatrici. Alcuni nomi?

Alla scoperta di “Altramoda”: una ecosfilata etica, sostenibile e solidale

In occasione della “Notte Blu” nell’ambito dell’annuale appuntamento europeo “The State of the Union”, “Sportello Equoeco” e “Mani tese” di Firenze hanno coinvolto il Liceo Statale Giovanni
Pascoli in questo progetto di Comunità Scolastiche sostenibili, avvicinando gli studenti nel mondo dell’artigianato tessile, sensibilizzando le giovani generazioni alle grandi tematiche attuali come l’impatto ambientale e l’adozione di modelli di consumo, anche nella moda, che siano responsabili e attenti alla salute.

Un tuffo nella collezione di Alta Rosa

Per soddisfare la nostra voglia di primavera e di natura, ci regaliamo un assaggio della collezione di Alta Rosa. Canapa, seta buretta e uno stile elegante che ragala alla donna personalità.

Canapa, seta buretta, alpaca: gli abiti al naturale di ALTA ROSA

“ALTA ROSA” è un laboratorio / atelier ‘made in Tuscany’ nato grazie a Valeria Doga e Gloria Modesti, che lavoravano già insieme in un’altra azienda di moda ma che poi hanno deciso di mettersi in proprio, e adesso sono 10 anni che lavorano insieme.

Carica di più...