Le paper bag tech, l’ultima novità firmata Uashmama

Per UASHMAMA l’ innovazione è nella ricerca di tecniche sempre nuove, che portano a realizzare prodotti alla moda, ma sempre con uno sguardo alla tradizione. Protagoniste della nostra Estate 2016 sono state le ‘Paper bag’, ‘Carry one’, ‘Handbag Totty’ o ‘Alle bag’, alcune delle borse di carta firmate Uashmama, lavabili e utilizzabili nella vita quotidiana, dal lavoro al tempo libero.

INSETTOAMARO: borse e accessori slow fashion

Insettoamaro è un marchio “Made in Italy”, indipendente slow fashion, di borse e accessori moda, fondato nel 2011 da Dino e Paola Capuano.

“Ogni creazione è realizzata a mano in Italia” ed è il “risultato di ore di attenta e sapiente lavorazione artigianale che ne garantisce l’elevata qualità e la maggiore durata nel tempo”.

Dino Capuano, designer  e co-founder di “Insettoamaro”, ci racconta in un’intervista come nasce questo marchio e le loro preziose creazioni.

“MON_SAC” LA LINEA BORSE DI PARAKIAN PARIS

Glamour 2.0 vi mostra in anteprima, la nuova linea borsa e accessori Spring Summer 2017 Mon_Sac firmata PARAKIAN PARIS, il brand parigino.

“La nuova linea di alta pelletteria, coordinata dal direttore creativo Sergio Ciucci, sarà prodotta da Maroquinerie Thomas, l’azienda specializzata proprio nel comparto degli accessori in pelle di lusso.”.

La Mon_Sac Collection ci piace per lo stile mediterraneo ,i colori accesi, i contrasti cromatici e le stampe esclusive, capaci di valorizzare qualsiasi outfit.

Nella collezione troverete senz’altro la borsa che farà per voi! Come ad esempio la Handbag, nei suoi colori vivaci, ma anche più neutri come il nero traslucido. Troviamo che la lavorazione “renda unico e speciale ogni singolo pezzo, impreziosito anche da dettagli come gli innovativi ricami realizzati con la tecnica marquetry, le tirazip a ponpon e le fodere stampate a disegni dedicati.”

Se siete uno spirito brioso e giovane il ‘must have’ è la piccola tracolla Mon_ge, la shopping bag mentre per i viaggi vi consigliamo la Mon_torgueil, per la sua possibilità di personalizzazione, grazie alle tre diverse stampe interscambiabili.

Nella photogallery guarda in anteprima alcuni disegni della nuova collezione Mon_Sac!

Glamour 2.0 a Pitti Uomo 2016: una tre giorni declinata al maschile

Si è da poco conclusa a Firenze, presso la Fortezza da Basso, la tre giorni dedicata alla moda maschile più famosa a livello internazionale: Pitti Immagine Uomo.

Glamour 2.0 non poteva mancare! Siamo andate alla ricerca dei brand più innovativi, e comunque per noi più interessanti, alla scoperta anche dei brand meno conosciuti in Italia ma ben noti all’estero. Sono stati tre giorni intensi: tanti stand, curati nei dettagli, e molti eventi collaterali, dalla sfilata organizzata dal “POLIMODA”, che seguiamo sempre con attenzione, a quella di “MASON”, un brand ben conosciuto per quanto riguarda il casual maschile.

Se i gioielli diventano opere d’arte: le creazioni di Lora Nikolova

Glamour 2.0 è andato a incontrare Lora Nikolova per conoscere le sue creazioni di gioielli “Bijoux&Art”. Uno stile personale che fa del bijoux una vera e propria forma d’arte che noi abbiamo voluto conoscere a fondo.

Borse e non solo: entra nel mondo di Uashmama!

Conosci Uashmama?

Fai un giro virtuale nel loro negozio attraverso la nostra photogallery  per conoscere tutte le loro creazioni.

Versatile, trendy e decisamente glamour: ecco Uashmama!

‘Paper bag’, ‘Carry one’, ‘Handbag Totty’ o ‘Alle bag’ sono alcune delle borse di carta lavabili e utilizzabili nella vita quotidiana, dal lavoro al tempo libero. Oltre alle borse, diversi e numerosi  sono gli accessori creati col progetto ‘UASHMAMA’, tutti a impatto zero sull’ambiente.

Chiara, Gaia, Gemma e Giulia sono quattro sorelle, da qui appunto il nome “Le Sorelle”, figlie d’arte che portano avanti la tradizione e l’esperienza del padre designer, che ha brevettato un tipo di carta dagli aspetti e caratteristiche diverse e multiformi. E’ una carta lavabile, resistente, somigliante alla pelle, “che regala sensazioni di calore come se si trattasse di altro”. Il loro progetto di vita si chiama ‘Uashmama’: “un intreccio di fibre naturali che rendono un semplice foglio di carta qualcosa che prende varie forme, innumerevoli e sempre nuove, a seconda del gusto e della tendenza”.

Arriva il cuoio vegetale

La bella notizia arriva dall’America, dall’Università di Delaware, la cui invenzione del cuoio vegetale, dice l’articolo, “promette di rivoluzionare l’industria tessile” per realizzare dalle scarpe alle borse, agli accessori.

Il cuoio ricavato da pelle di animali si caratterizza per la sua elevata resistenza, ma il cuoio vegetale sembra che abbia la stessa ‘robustezza’ e ‘traspirabilità’! Nike, Puma e Adidas si sono mosse per testare questa innovazione… stiamo quindi a guardare come si evolverà questa invenzione americana nel contesto italiano.

Clicca qui per leggere l’articolo completo su Il Sole 24 Ore

Cuoio vegetale - sole24ore

Load More...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close