Romantica in denim con la giovane stilista Princess Handle Care

Non sai cosa ancora cosa indossare per il tuo giorno di San Valentino?
Glamour 2.0 ti consiglia il DENIM … il denim di Princess Handle Care che propone la gonna “CUORI” per sentirsi uniche.
E’ perfetta se abbinata al maglioncino “BUBBLE” in morbida lana mohair e con pon pon cuori e farfalle.

“Perché tutte le donne devono vivere ogni giorno nell’amore e nel rispetto, SEMPRE”.
Princess Handle With Care

Marco e Davide brand: un marchio giovane con un’identità definita

Glamour 2.0 è sempre alla ricerca di stili emergenti e di nuovi marchi ”Made in Italy”… Marco e Davide brand rappresenta una ‘bella’ novità nel mondo del fashion:

“Nel nostro Lab Studio rivivono i colori della tradizione familiare coniugati con le esigenze di innovazione e funzionalità del gusto contemporaneo”.

Ma come nasce questo brand? In 7 domande abbiamo cercato di scoprire la storia dei due fratelli, Marco e Davide appunto, lo stile e i loro progetti futuri!

Da resina a gioiello: i bijoux di Artisticamary

ARTISTICAMARY crea bijoux dal ‘design innovativo’, ‘green’, ‘handmade’. Ogni creazione racchiude fiori accuratamente raccolti ed essiccati, che rendono ogni gioiello un pezzo unico.

Glamour 2.0 ha incontrato Mariarosaria Senatore, 31enne di Salerno, designer e founder di Artisticamary; in questa breve intervista vi spieghiamo perché i suoi bijoux sono così speciali!

A-Noise: quando il tessile incontra la pittura

Nel cuore di Milano, a due passi dal quartiere Porta Romana, si trova A-Noise, un laboratorio ‘handmade’, ‘Made in Italy’, ‘texile’, ma sopratutto è un marchio che vuol far sentire quanta passione ci mette per la pittura che rivive nella produzione tessile, fondendo in perfetta armonia queste due arti.
A-Noise sta per: “A” come Arte e Artigianalità e “NOISE” che, in inglese significa ‘rumore’, senza la “e” è l’anagramma del nome “Sonia”, designer e founder del brand.

La ricca collezione F/W firmata Progetto Quid

PROGETTO QUID è il brand di moda ‘etico’ e sostenibile’ che nasce dal recupero di scarti di tessuti di qualità provenienti da una rete di brand partner rigorosamente selezionati, che vengono successivamente rivisitati da giovani designer per la produzione di abiti e accessori. Il valore aggiunto è che il lavoro di produzione viene svolto per la maggior parte da donne che vivono in situazione svantaggiata, favorendo così il loro reinserimento lavorativo e sociale. Da qui, deriva il nome del brand “QUID”: breve, essenziale e concreto, capace di unire i valori di mercato con quelli sociali.

Federica Novelli: organic, vegan and hand made clothing

Vi abbiamo già presentato “La sartoria vagante” il progetto di Federica Novelli, la giovane stilista che ha dato vita ad una linea d’abbigliamento etico – biologico, dinamico e con una propria personalità, che si sta facendo strada con la sua voglia di creare, disegnare modelli, sempre prestando attenzione ai tessuti.

AAA cercasi fashion designer per ALTA ROSA

ALTA ROSA, il laboratorio/atelier ‘made in Tuscany’ con un’esperienza decennale, nato a Firenze grazie a Valeria Doga e a Gloria Modesti, è alla ricerca di un/una fashion designer in grado di poter rilevare l’attività di produzione, a Firenze o altrove in Italia.
Vi chiederete quali requisiti vengono richiesti… sicuramente un/una professionista che sappia coniugare ‘serietà’ e ‘sostenibilità’, con un’attenzione al ‘green’, al biologico, alle fibre naturali per continuare una produzione di qualità e a basso impatto ambientale.
ALTA ROSA è presente sui più noti portali toscani e green, sui principali social.

Potete contattare direttamente ALTA ROSA scrivendo alla seguente email info@altarosa.it

image002-annuncio

Con Made.Com il verde è di casa

Green is the new black.  Colore di tendenza da ormai un paio di stagioni, il verde entra a far parte dell’arredo non solo con giardini, balconi e orti casalinghi ma, grazie a Made.Com, “il design entra nel colore e nel lato green di ogni casa e di ogni cuore”.

Orange Fiber: arance e tecnologia per tessuti innovativi

Orange Fiber è una startup che sviluppa filati innovativi  dagli scarti degli agrumi che l’industria di trasformazione agrumicola italiana produce annualmente. Glamour 2.0 ha intervistato Adriana  Santanocito e Enrica  Arena che hanno creato e trasformato in realtà questo bellissimo progetto.

“Il Filo d’oro” che lega creatività, innovazione e sostenibilità

E’ una storia che merita di essere raccontata quella di “Filo d’oro” perché racconta di un gruppo di imprese nel settore della seta che hanno avuto la capacità e la volontà di fare rete e innovazione fino a creare una vera e propria realtà di business e creatività.

Load More...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close